In Italia è Squid Game Mania

Del grande successo delle produzioni Made in Korea ne avevamo già parlato qualche tempo fa.

Era facile da immaginare che prima o poi ci sarebbe stato un titolo in grado di sorprendere la stessa piattaforma di Netflix.

La serie thriller-distopica di Netflix, Squid Game, sta godendo di una risonanza mediatica tale da essere entrata nei maggiori trend di ricerca per qualsivoglia argomento correlato, dalla ricetta di uno dei tipici dolci coreani, i Dalgona Biscuit, al misterioso gioco del calamaro, arrivando addirittura alla ricerca frenetica di informazioni sul rapporto di conversione del won sudcoreano.

Il fenomeno sembra non volersi arrestare ed sembra che il successo stia approdando un pò in tutto il mondo.

Squid Game è scritta e diretta dal regista coreano originario di Seoul, Hwang Dong-hyuk.

L’ambientazione è quella della Corea del Sud ai giorni nostri, un paese che nel dopoguerra è cresciuto molto economicamente diventando uno dei più ricchi dell’Asia.

I concorrenti dello Squid Game ( Gioco del Calamaro) vengono invitati uno ad uno da una misteriosa organizzazione a partecipare a una serie di giochi per bambini ispirati a classici come “un, due, tre, stella!” con la promessa di una vincita in denaro “risolutiva” in grado di porre fine a ogni problematica finanziaria.

Il montepremi di ben 45.600.000.000 won (circa 33 milioni di euro al cambio attuale), fa superare anche un problema non da poco, la sconfitta infatti coinciderà con una morte brutale e prematura.

E’ un dato di fatto che l’intrattenimento coreano stia vivendo un momento di crescita costante, basti pensare ai K-drama che stanno prendendo sempre più mercato o al K-pop in ambito musicale.

Fino a qualche giorno fa una tuta rossa accompagnata da una maschera richiamava innegabilmente La Casa di Carta, un successo costruito nell’arco di diversi anni che sembra esser stato subissato dalla controparte di Squid Game in pochi giorni.

L’ enorme successo della serie che sta conquistando l’ intero globo ha dato vita anche ad alcune notizie da vero e proprio guerriglia marketing.

Come il caso fortuito della signora vera proprietaria del numero di telefono che appare nella serie che a quanto pare ha deciso di intraprendere una causa legale per diverse migliaia di won, viste le interminabili chiamate a qualsiasi ora del giorno e della notte da fans che provano a contattare il numero.

Se siete tra i pochi a non aver ancora visto Squid Game vi lasciamo alla visione del trailer ufficiale:

Squid Game – Official Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com