L’Italia vince il Mondiale di Pasticceria: ecco i nomi dei pasticceri

Non poteva esserci ciliegina sulla torta migliore per questo memorabile 2021 in cui l’Italia ha portato a casa davvero tantissime vittorie.

Dopo l’Eurovision Song Contest ed i Campionati Europei di calcio, dopo il record di medaglie alle Olimpiadi e gli strepitosi risultati ottenuti dalla nazionale di pallavolo sia maschile che femminile, ecco i nomi dei pasticceri che portano a casa la vittoria al Mondiale di Pasticceria:

Lorenzo Puca, 32 anni, abruzzese capace di realizzare vere e proprie opere d’arte con lo zucchero.

Andrea Restuccia, 28 anni, esperto di sculture con il ghiaccio, quest’anno non presenti in base al nuovo regolamento.

Massimo Pica, new entry 36 anni, e mago del cioccolato.

Alessandro Dalmasso, presidente del Club della Coupe du Monde de la Pâtisserie Selezione Italia. 

Hanno creato un dessert al cioccolato da condividere, una torta gelato, un dessert da ristorante, una scultura di zucchero di 165 cm e una pièce al cioccolato.

The Art of Nature – Mondiale di Pasticceria 2021

Hanno battuto gli altri undici team in gara, dietro all’Italia si sono piazzati il Giappone e la Francia, mentre la Svizzera si è aggiudicata il premio alla sostenibilità e il Cile quello per lo spirito di squadra.

In dieci ore di tempo gli undici team in gara hanno realizzato i diversi tipi di dolci-opere d’arte come quella visibile sopra.

Quest’anno il dessert da ristorante ha sostituito il dessert al piatto perché l’obiettivo del nuovo presidente Pierre Hermé, è quello di promuovere la professione di pasticcere da ristorante e la collaborazione tra lo chef e il pasticcere.

Altra caratteristica di questa edizione è stata l’attenzione per la sostenibilità: per esempio non è stato consentito l’utilizzo di additivi, coloranti, biossido di titanio e polveri glitter. I dolci, dunque, oltre che belli, sono risultati anche un po’ più genuini.

Il mondiale dal 1987 si svolge al salone della ristorazione di Lione, il Sirah.

Per l’Italia questo è il terzo titolo dopo i successi del 1997 e del 2015 quando gli azzurri erano guidati da Iginio Massari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com