Arriva il primo film Marvel dedicato al supereroe asiatico Shang-Chi

Arriva il primo film Marvel dedicato al supereroe asiatico Shang-Chi, forse non molto noto come altri personaggi degli Studios , ecco alcune cose da sapere per orientarsi nel suo mondo.

Dopo essere stato più volte rimandato più volte, Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci anelli è pronto finalmente a debuttare nelle sale italiane a partire dal 1 settembre.

Diretto da Destin Daniel Cretton, si tratta del primo film Marvel con un supereoe asiatico, ovvero l’eroe delle arti marziali Shang-Chi.

Secondo quando dichiarato dal boss di Marvel Studios Kevin Feige, sono quasi vent’anni che la pellicola su questo personaggio, considerato in qualche modo minore nell’universo delle figure della Casa delle meraviglie, è in lavorazione e avrà a quanto si sa delle conseguenze importanti per tutta la quarta fase di questo universo cinematografico. 

Il personaggio di Shang-Chi fa il suo debutto nei fumetti Marvel nel dicembre 1973, creato da Steve Englehart e Jim Starlin (quest’ultimo creatore anche di Thanos).

Shang-Chi nei fumetti

Nei fumetti Shang-Chi è allenato dal padre alle arti marziali fin da piccolissimo, sviluppando così incredibili abilità nella lotta e nell’uso di diverse armi, dal bastone ai nunchaku e così via. Inviato a Londra a uccidere un medico, il guerriero capirà che finalmente il padre non era il benefattore che credeva essere, bensì un criminale senza scrupoli e sfuggirà di conseguenze al suo controllo.

Mentre nei fumetti il padre di Shang-Chi è il malefico Fu Manchu, nel film in uscita, si è deciso di attribuire la paternità di Shang-Chi a un altro personaggio orientale molto noto nei fumetti Marvel, ovvero il Mandarino, super-villain dalle grandi abilità nelle arti marziali ( già apparso in Iron-Man 3) e con un profondo legame con i Dieci anelli che indossa e che gli conferiscono incomparabili poteri.

Mentre nei fumetti i 10 anelli sono veri e propri gioielli che conferiscono poteri a Fu Manchu, nel Marvel Cinematic Universe, i 10 anelli, danno il nome a un gruppo terroristico internazionale che nasce sotto la guida del Mandarino. 

Simu Liu interpreta Shang-Chi, il figlio di Wenwu (Tony Leung), signore della guerra conosciuto in passato anche come il Mandarino, che però ha deciso di sottrarsi alla violenza paterna e vivere come un semplice parcheggiatore a San Francisco, a fianco della sua amica Katy Bashir, interpretata dalla comica Awkwafina (Katy Bashir è anche lei un personaggio dei fumetti Marvel, nota anche come Apex e capace di manipolare ogni tipo di macchinario; i riferimenti ai suoi poteri qui sembrano però scarsi). Quando Wengu tornerà a minacciare lui e la sorella Xialing (Meng’er Zhang), il giovane sarà costretto a riconnettersi col suo passato e soprattutto ad accettare un’eredità magica legata agli stessi Dieci anelli, che hanno aspetto e poteri decisamente differenti rispetto a quelli visti nelle varie pubblicazioni fumettistiche.

trailer Ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com